Facce da Cuneo

Francesco Marinone

 

Facce, volti, occhi e sorrisi.

Una città vive nella gente che la vive.

 

La ''mia'' Cuneo è fatta di tutte le persone che sono anima dei luoghi che conosco e frequento.

 

Persone che non esiterei a definire straordinarie, per i tanti modi in cui colorano ogni mia giornata.

Che siano perfetti sconosciuti o volti noti della vita cittadina, quello che conta è quanto hanno inciso sulla mia esistenza, quanto hanno deviato il mio percorso, quanti sorprendenti attimi mi hanno regalato.

 

La mia città è fatta di ''serendipity'': la gioia di scoprire l'inatteso, mentre magari stai pensando a tutt'altro.

La gioia di scoprire le reciproche vite.

 

Far risaltare questi volti li fa uscire dall'anonimato, almeno per chi ha voglia di soffermarsi un attimo in più su un paio di occhi nuovi.

 

''Facce da Cuneo'', perché siamo leggeri e scanzonati, anche in mezzo a tutti i pensieri e i progetti e i problemi e i chi siamo e i perché.

 

 

Guarda gli altri espositori

In Evidenza